SERENIANA

Foto di Francesco Lizza

Battiti su battiti in questa corsa,
respiro affannato di tutta la natura.
Il ripasso di canzoni dell’infanzia
dirada una paura vicina.

Vocine sui passi della corsa, sussulti silenziosi
sulle illusioni e sulla sorte.
La mia libertà attraversa la campagna,
Un cane solitario vaga sereno sullo sterrato.

Sensazioni nella corsa, profumi familiari
risvegliano una parata di pulsioni,
a tappe una grafia trasognata
rischiara una lingua antica dimenticata.

Figure di fuoco nel cielo,
toni vividi come questa vita,
si avvicina la quiete sera e mi sorride,
avvinta a me come una maglia sudata.

Ma nulla senza amore sono i colori del calar del sole.

Dario Cetta

Autore di poesie, racconti e interviste sui generis, ha partecipato con il racconto "La mia Sinistra" al libro collettivo "Racconti dalla perfieria," del collettivo Extravesuviana. Per l'omonimo blog ha curato le rubriche "Nostra signora dell'Azzurrità" e "Avere27anni1/2". 

Tags: