SCORCI e VEDUTE

Disegni a penna di Eduardo Orma

I disegni di Eduardo Orma sono un viaggio attraverso lo spazio, ma anche attraverso il tempo. Hanno i profumi ed i sapori dei tempi andati; delle lunghe e faticose giornate dei pescatori; di una natura che è, allo stesso tempo, stupendamente selvaggia e terribilmente insidiosa. Il mare, il cielo, la terra, sono contemporaneamente salvezza e dannazione, perdita ed abbondanza, gioia e sofferenza, vita e morte. Tutto ciò rende queste opere vive e profonde, donando agli spettatori della mostra digitale di Eduardo la possibilità di perdersi in un mondo che non esiste più, che è andato troppo avanti, dandoci la stupida illusione di poterlo dominare e controllare, mentre, invece, continuiamo ad essere estremamente piccoli e fragili, rispetto alle forze che pervadono il creato, che si agitano nelle profondità più oscure dei mari o nel cuore infuocato della terra.

Eduardo Orma gestisce una propria pagina su Facebook, nella quale è possibile ammirare i suoi disegni, i suoi scorci, i suoi panorami, i tesori che i suoi occhi scoprono alle falde del Vesuvio. (Vai alla pagina di Eduardo)

Eduardo Orma

Eduardo Orma è nato a Torre del Greco, in provincia di Napoli. Classe 1975, ha iniziato disegnando su piccoli bozzetti intorno i 20 anni. Nel tempo ha migliorato la tecnica perfezionando il suo stile. Disegna esclusivamente a penna senza l’utilizzo di righelli o squadre. Ossessionato dai dettagli, trae ispirazione camminando per i vicoli di Napoli o nei piccoli paesi di montagna, osservando scorci di strade e gente comune impegnata nelle attività giornaliere. È affascinato dalle foto antiche in bianco e nero ed in effetti i suoi disegni sono come delle istantanee o delle cartoline d'epoca, dove tenta di rievocarne la storia. 

Tags: