A BLAISE PASCAL

 

Incerto
incesto
di casti
canestri
disgiunti
i giunchi,
canneto
sul bordo
hai disteso
cespugli
di tombe
di amorfi
afidi morti,
idrofite
idrostatiche vite,
ti sfogli
ventaglio
di foglia
che invoglia
di acque perenni
il periglio,
del soffio
del vento
serraglio,
del divenire
avvenire,
di un tempo lontano
guardiano,
di ogni apparenza
carenza,
dell’uomo che pensa
dispensa.

 

Walter Ausiello

Walter Ausiello è nato a Napoli nel 1961. Scrive poesie e racconti da quando aveva 8 anni. E' presente in antologie e riviste indipendenti. Si è cimentato con un saggio filosofico correttamente definito "caotico" sulla Aporia. E' appassionato di neuroscienze, intelligenza artificiale e genetica 

Tags: