Walter Ausiello

Walter Ausiello è nato a Napoli nel 1961. Scrive poesie e racconti da quando aveva 8 anni. E' presente in antologie e riviste indipendenti. Si è cimentato con un saggio filosofico correttamente definito "caotico" sulla Aporia. E' appassionato di neuroscienze, intelligenza artificiale e genetica

LA GAIA SCIENZA

Con mesta ironia la tragedia continua, la farsa che comprende l’ignominia, stuoli di gabbiani famelici roteano sui tetti scorticati e dissacrano le illusioni di cenere. I prigionieri guardano in alto e proiettano i cieli tersi delle loro anime libere verso una sfera di svogliata luce e di attesa. L’ indefinito velo di Maia che separa…

A BLAISE PASCAL

  Incerto incesto di casti canestri disgiunti i giunchi, canneto sul bordo hai disteso cespugli di tombe di amorfi afidi morti, idrofite idrostatiche vite, ti sfogli ventaglio di foglia che invoglia di acque perenni il periglio, del soffio del vento serraglio, del divenire avvenire, di un tempo lontano guardiano, di ogni apparenza carenza, dell’uomo che…

IL LANCIATORE DI COLTELLI

In un moto di orgoglio si vendicò dell’ilare buffo destino. Mise in serbo il riserbo e da parte la solita parte, la donna fu avvolta in un caldo mantello. Fece una strage di benpensanti, gli ammiratori dell’infallibile mira, ed il teatro restò in balia del suo capriccio. La morte sibilava sui colli inamidati e sulle…

AUTUNNO

                  Oggi mi faccio leggero chè il vento mi spinga su un lato, tranquillo senza altra ideologia che un salubre residuo di follia. Con ironia malcelata attraverso la soglia: qui passano i carri di trionfo e i legionari tronfi. Passai sotto mille archi nel deserto degli dei…