Categoria: Immagini

BUTCHER BILLY CHANGES BOWIE

Butcher Billy è una creatura notturna che si nutre di cinema e fumetti, musica e cultura pop, dalla tenera età di 6 anni, quando disegnò i Ghostbusters guardando semplicemente la pubblicità del film in TV. Successivamente si è laureato in Graphic Design ed ha lasciato il Brasile per conoscere il mondo. Oggi è tornato a…

FIUMI DI PIETRA

“Fiumi di pietra” (2018) di Carla Merone (tecnica mista: cucito e pittura) Scegliamo tra molteplici strade e molteplici direzioni, credendo che alcune siano buone ed altre cattive. Ma in realtà le strade se ne fregano di come vengono definite dagli uomini, non hanno alcun aggettivo, non hanno alcun nome. Siamo noi a darglieli. Siamo noi…

BLU

Esposizione digitale di Carmela De Crescenzo e parole di Mik Brigante Sanseverino Il blu è il cielo. Ma anche il mare. Il blu può essere il giorno, ma anche la notte. Il blu sono le linee che ci proiettano all’infinito. Ma anche i cerchi in cui ci sentiamo protetti. Il blu è volatile, leggero, inafferrabile.…

ROMANTICISMO UNIVERSALE

“Ogni persona porta dentro pezzi degli altri. Incontrarsi é un dono.” Sono queste le parole dell’autore, Antonio Foglia, che accompagnano l’opera. “Io mi dico è stato meglio lasciarci che non esserci mai incontrati” cantava De Andrè nella sua celebre “Giugno ’73”. Fare un tratto di strada assieme è sempre un evento positivo e se, ad…

YPSIGROCK 2018

Esposizione fotografica digitale di Mik Brigante Sanseverino Ypsigrock Festival, la musica finisce, la buona stagione passa, ma restano le nostre emozioni, gli amici con cui abbiamo condiviso giorni spensierati, i vicoli di Castelbuono, la manna, il cielo terso delle Madonie, le parole che abbiamo ascoltato e quelle che abbiamo lasciato da qualche parte. Queste immagini…

INCONTRI

Esposizione fotografica digitale di Antonio Mercadante  “Negli ultimi mesi ho provato a ritrarre le persone che mi capitava di incontrare nei miei spostamenti quotidiani. Facendo questo, volevo, però, lasciare traccia dei luoghi nei quali avvenivano gli incontri o, ancor meglio dei luoghi, volevo lasciar traccia degli spazi. Lì ho avuto l’impressione di intravedere maggiore naturalezza…