Tag: michele sanseverino

IL SACCO DI NATALE (quando la poesia morì e poi tornò a vivere)

Come ti senti adesso? Sei soddisfatta? Sei felice? Quali oggetti potranno colmare il vuoto? Quali saranno di conforto? Passata la prepotente eccitazione del saccheggio natalizio, che ne sarà dell’impronta dell’anima di tutti coloro che hanno scelto, acquistato, donato e soprattutto vissuto, questi cimeli del tempo e dello spazio? Cosa proverai, un giorno, nel guardarli? Si…

DENTRO OGNI CAOS

Tecnica mista su tela, cucito e pittura (Carla Merone, 2018) “Dentro ogni caos c’è un cuore… e suona il piano” (Carla Merone)   “Da Chaos nacquero Erebo e nera Nyx. Da Nyx provennero Etere e Hemere che lei partorì concepiti con Erebo unita in amore” Questi pochi versi di Esiodo si riferiscono al Chaos ed…

LA FINESTRA APERTA

C’era un uomo che passava le sue giornate seduto davanti ad uno scrittoio di legno, senza mai alzare gli occhi da quel suo quaderno con la copertina completamente nera. Sole o pioggia, estate o inverno, caldo o freddo, nulla riusciva a rapire la sua attenzione. Restava imperterrito e silenzioso, serio e pensoso, al suo solito…

ANIMALS

Nelle sue traversate delle strade e dei quartieri di Londra, il nostro Salvatore Avella, gli occhi del Baranduin sul Tamigi, si è ritrovato a fotografare la celebre Battersea Power Station che, alla fine degli anni settanta, vide, per la prima volta, volare il maiale Algie, simbolo di rivalsa delle persone più deboli e sfruttate contro…

LONDON CALLING

Salvatore ha lasciato l’Italia ed oggi vive e lavora a Londra, città dalla quale ci invierà, di tanto in tanto, le testimonianze fotografiche di ciò che lo colpisce o lo emoziona. Sarà l’occhio di un fiume, il nostro Baranduin, sulle sponde di un altro fiume: il Tamigi. Nel breve colloquio telefonico la prima cosa che…

ALTOPIANI D’ORIENTE & LA CAFFETTIERA SUL FUOCO

LA CAFFETTIERA SUL FUOCO Se riusciamo a trasferire su carta la nostra intimità, con il suo lato razionale e quello più passionale, riusciremo a cogliere tutti quegli aspetti che ci apparivano imprendibili e riusciremo a scoprire, salvandole dalle tenebre dell’oblio, emozioni ed idee che avevamo, per un qualsiasi motivo, trascurato. Quanto più riusciamo a muoverci…